Aziende
# 1. trimestre 2014. Mai così tante domande di costruzione
# 1. trimestre 2014. Mai così tante domande di costruzione

di Elio Venturelli

Mentre si parla di un rallentamento dell’attività di costruzione nel settore dell’edilizia abitativa, i dati del 1. trimestre 2014 non sono mai stati così positivi.

Nel 1. trimestre di quest’anno sono state inoltrate ben 942 domande di costruzione  per nuove abitazioni, il 39,1% in più rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Sono pure aumentate le domande relative alle case monofamiliari, registrando un incremento del 35,2%, ma l’apporto più consistente proviene dal comparto plurifamiliare, con 819 abitazioni oggetto di domanda, il 40,0% in più. Sono questi i dati salienti che scaturiscono dalla statistica trimestrale dell’Ustat. Il dato relativo ai progetti autorizzati, meno significativo ai fini dell’analisi congiunturale, in quanto influenzato da fattori amministrativi legati all’attività dei servizi preposti a queste decisioni, è invece leggermente negativo e in sintonia con i dati annuali del 2013. Come mai questa impennata della domanda? È di questi giorni l’annuncio di maggiori restrizioni alla concessione di crediti ipotecari da parte dell’Associazione svizzera dei banchieri (Asb), decisione volta a contribuire in maniera decisiva a placare il mercato immobiliare e ipotecario. Se la decisione era nell’aria e gli imprenditori hanno fiutato il pericolo giocando d’anticipo, questa impennata potrebbe essere una possibile risposta all’interrogativo. Ma si tratta verosimilmente di un’ipotesi azzardata, da verificare a livello svizzero. Limitiamoci a prendere atto di questa forte crescita, in attesa di dati consolidati.

© Riproduzione riservata

# 1. trimestre 2014. Mai così tante domande di costruzione
Torna indietro
Iscriviti alla newsletter