Aziende
# Il piacere di far rinascere il balcone di casa
# Il piacere di far rinascere il balcone di casa

Regaliamo un tocco personale ad uno degli spazi estivi più rilassanti di un appartamento creando con fantasia, colori e profumi delle originali fioriere.

Il fai fa te è un ottimo passatempo per divertirvi nel costruire con le proprie mani anche delle fioriere di misure e materiali differenti. Potete ricorrere all’ecologico sistema del riciclaggio di contenitori già esistenti come cassette in legno dei vini, recipienti diversi in alluminio o solide scatole in materiali differenti. Il legno crea le condizioni di isolamento ideali per le piante e i fiori proteggendo le radici dal freddo o dal caldo eccessivo. Iniziamo quindi a costruire la vasca della fioriera per l’esterno con un materiale semplice da lavorare come il legno che, con le sue tonalità, riesce a trasmettere in chi lo guarda un senso di calore. Posizioniamo 4 pannelli della misura che preferiamo in modo da formare una scatola, che farà da supporto alle assi di legno di rivestimento, fissandoli tra loro utilizzando delle piastre e delle viti specifiche. A questo punto, aiutandoci con un metro e una matita, tracciamo all’interno della vasca un segno che ci servirà come indicazione per installare due piastre ad elle per ogni pannello, in modo da formare un piano d’appoggio che farà da base per le piante e i fiori. Per terminare diamo l’impregnante per esterno, verniciamo di bianco o del colore che preferiamo, l’intera struttura. Prima di valutare come riempire le vostre fantasiose creazioni ricordatevi che se il balcone ha un’esposizione prolungata ai raggi del sole, è importante scegliere piante e fiori che non temono il caldo come la lavanda, il geranio, le petunie, le surfinie e l’impatiens, in particolare e non dimenticate le piantine aromatiche utili per dilettarvi in cucina. Per permettere alle piante di crescere rigogliose, è importante preparare in modo corretto anche il terreno della fioriera in cui alloggeranno. Se si tratta di piante con radici molto lunghe, possiamo pure utilizzare delle vaschette e sotto vasca vuote che trovate in commercio. Versiamo al loro interno anche uno strato d’argilla espansa, come drenaggio. Inoltre, inseriamo la piantina e completiamo con del terriccio lo spazio libero per poterla anche fissare.

© Riproduzione riservata

# Il piacere di far rinascere il balcone di casa
Torna indietro
Iscriviti alla newsletter